La Guerra è Finita

Ogni anno a dicembre viene il momento in cui scelgo un’immagine dell’archivio per fare gli auguri ad amici, conoscenti, clienti, nell’imminenza del nuovo anno. Rigorosamente areligiosa; possibilmente festosa, a volte più a volte meno riflessiva.

Questa è la scelta per il 2015:

gbc_FFBPL51

E’ uno scatto preso al Festival Pleasure Gardens, il parco dei divertimenti installato al Battersea Park di Londra nel giugno del 1951. Quell’estate si tenne in tutto il Paese il Festival of Britain, una manifestazione creata per celebrare la grandezza del Regno Unito che usciva da una guerra lunga e dura. Una sorta di Expo nazionale, volta a confermare al popolo inglese, un po’ provato dal conflitto, la sua inestinta grandezza e a rassicurarlo sul luminoso prossimo futuro scientifico, architettonico, tecnologico e artistico (God Bless Britain).

Collateralmente si installò una sorta di gigantesco Luna Park con il meglio della produzione inglese del settore giostre e affini, che rimase attivo per i successivi vent’anni circa. Laghetti artificiali, ruote panoramiche, montagne russe, teatri e ristoranti.

gbc_42713

gbc_42731

gbc_42738

gbc_42746

E il Rotor.

Quando ho visto per la prima volta queste immagini, non avevo idea di che cosa fosse un Rotor (non ho frequentato molti Luna Park e anche Disneyland mi ha visto più propensa all’Animal Kingdom – lo zoo – che non ai rollercoaster). Poi Giancolombo me l’ha spiegato e non so se fu l’entusiasmo nella spiegazione o se furono le immagini, ma adesso vorrei assolutamente provarlo.

Si tratta in sostanza di una specie di grande tamburo cavo, che ruota velocemente su un perno centrale e provoca una spinta centrifuga;  la velocità provoca una remissione di gravità tale che chi è all’interno galleggia, premuto contro le pareti.

gbc_42760

Forse sono state le immagini. I volti esilarati delle persone. Forse quelle persone avevano già in sé la gioia della fine della guerra e non aspettavano altro che di potersi esprimere in un divertimento liberatorio.

gbc_42756

gbc_42761

gbc_42758

gbc_42937

Forse sono le immagini, perché Giancolombo ha colto quella gioia di vivere e soprattutto di rivivere dopo un periodo oscuro. Per questo la mia scelta per gli auguri è caduta su quell’immagine: se devo augurare qualcosa a questo mondo, è che si possano vivere ancora momenti di spensieratezza.

Buon Anno Nuovo.

P.S. Se mi indicate dove trovo un Rotor, mi fate un piacere.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s